Cecchi: «Legatissimo a questa maglia, vorrei diventare una bandiera del Maliseti»


Intervista a Gabriele Cecchi, classe 2001, cresciuto nella cantera amaranto e autore del gol decisivo a Villa Basilica...



CECCHI GABRIELE: «E' il mio secondo gol in stagione, il primo l'avevo segnato contro il Lammari. Sono felicissimo perché questa rete è valsa una vittoria fondamentale. Il gol? Azione nostra, palla ribattuta al limite dell'area, ho tirato di sinistro, il portiere l'ha toccata ma la conclusione era molto angolata e la palla si è insaccata nel sette. Nelle ultime gare stiamo crescendo, dopo le cinque sconfitte consecutive abbiamo ripreso il via. Come mi trovo in prima squadra? C'è un bel gruppo, noi ragazzi possiamo contare su figure come JaCk, il Condor, Cuorvo e Riccio che ci aiutano tanto. In campo e durante la settimana. La salvezza? Sappiamo che sarà dura, ma faremo l'impossibile. Il salto da Juniores a dilettanti? All'inizio c'è un po' da abiturarsi ai ritmi di gioco, totalmente diversi. Ritrmo e intensità sono le differenze più importanti. Maliseti per me? Sono in questa società da quando ho cominciato a giocare a pallone, ho fatto tutte le categorie dai Pulcini alla prima squadra. Mi piacerebbe essere una bandiera di questa società. Maliseti per me è come casa mia, conosco tutti, mi trovo benissimo, sono stati sempre tutti gentilissimi. Sono troppo legato a questa maglia».


Articolo tratto da: Maliseti Seano A.S.D. - Media Ufficiale - http://www.maliseticalcio.it/
URL di riferimento: http://www.maliseticalcio.it/index.php?mod=read&id=1574792086