Petrucci: «Sforzi non premiati dal risultato. Sogno rimane, ma non dipende solo da noi...»


Mixed zone Allievi d'élite...

PETRUCCI: «Mi dispiace che anche quest'oggi gli sforzi dei ragazzi non siano stati premiati dal risultato, nelle ultime 4 partite in almeno 3 occasioni abbiamo ottenuto meno di quanto avremmo meritato sul campo. Indubbiamente non siamo nel nostro miglior momento, ma non ho niente da rimproverare ai miei ragazzi, anche oggi hanno messo in campo tutto quello che avevano. Nel primo tempo abbiamo giocato una gara molto dispensiosa, su ritmi altissimi, per mezz'ora abbiamo schiacciato la Lastrigiana nella propria metà campo, purtroppo non siamo riusciti a concretizzare a dovere la gran mole di gioco sviluppata, segnando solo un gol a fronte di tante occasioni. Purtroppo come spesso succede un episodio ha riportato in partita la Lastrigiana: su un calcio d'angolo non siamo stati bravi a leggere la situazione. Peraltro in una situazione analoga poco prima era stato provvidenziale il nostro portiere Giusti. Abbiamo accusato un po' il colpo, ma nel secondo tempo siamo rientrati bene in campo. Poi purtroppo un altro episodio ha indirizzato la partita, un rigore francamente molto generoso ha spezzato l'equilibrio portando avanti la Lastrigiana, probabilmente oltre ogni loro merito. Sull'1-2 sono sono saltati tutti gli schemi, gli aspetti nervosi hanno preso il sopravvento, noi abbiamo finito con 4 punte e mezzo, ma non siamo riusciti a trovare il pertugio giusto per trovare almeno un pareggio. Punto che ci avrebbe dato qualche speranza in più per domenica. Siamo ancora in lotta per il nostro sogno, non lo posso chiamare obiettivo, un sogno che per tanti mesi ci siamo guadagnati il diritto di poter vivere, sogno ancora vivo ma adesso purtroppo non diopende soltanto da noi. Faremo di tutto per fare risultato a Livorno, onorando il campionato fino alla fine. Lo dobbiamo a noi stessi. Poi tireremo una riga e ci guarderemo indietro con orgoglio, indipendentemente da quello che sarà il risultato di Livorno. Abbiamo fatto un campionato al di sopra di ogni aspettativa, non vorrei che l'andamento dell'ultimo mese sminuisse il tanto di buono che abbiamo fatto, non sarebbe giusto per i ragazzi. A fine anno dovremo fare valutazione realista della stagione, consapevoli dei nostri pregi e dei nostri limiti. Una cosa è certa: io sono orgoglioso di questi ragazzi...»


Articolo tratto da: Maliseti Seano A.S.D. - Media Ufficiale - http://www.maliseticalcio.it/
URL di riferimento: http://www.maliseticalcio.it/index.php?mod=read&id=1557683886