Petrucci: «Peccato per il gol a 12’ dalla fine. Ma ci restano orgoglio e consapevolezza»


Mixed Zone Allievi d’élite…

PETRUCCI: «Una partita che ha confermato il buon momento della squadra, soprattutto da un punto di vista mentale. Siamo andati ad affrontare una corazzata come la Cattolica Virtus - una formazione che negli ultimi 3 anni ha vinto tutti e tre i campionati a cui ha partecipato e che un anno fa si laureava campione d'Italia Giovanissimi - con il piglio giusto, con l’atteggiamento della squadra decisa a dare tutto quello che ha. Fino a 12' dalla fine il risultato è rimasto fermo sullo 0-0, siamo stati bravi a imbrigliare la loro manovra, volendo trovare il pelo nell'uovo ci è mancata forse solo la capacità di piazzare la zampata vincente nel momento in cui siamo riusciti ad aprire qualche piccola crepa nel loro muro. Una prestazione di livello altissimo, torniamo a casa con una puntina di rammarico. In ognuno di noi ci deve essere tanto orgoglio e tanta consapevolezza, bravi a tutti i ragazzi, soprattutto a chi fino ad oggi aveva avuto meno spazio e invece ha saputo garantire tanti minuti e di grande qualità. Oggi se fai solo il compitino finisci travolto. Ora la nostra priorità è recuperare qualche infortunato, per poi tornare subito a macinare punti. Da domenica occorre tornare a mettere fieno in cascina, perché i complimenti fanno piacere ma non danno punti...»


Articolo tratto da: Maliseti Tobbianese A.S.D. - Media Ufficiale - http://www.maliseticalcio.it/
URL di riferimento: http://www.maliseticalcio.it/index.php?mod=read&id=1540845208