"Maliseti Tobbianese, insieme per l'integrazione", le parole di Guasti e Wang


Il presidente Tommaso Guasti spiega il significato dell'iniziativa, che sarà ripetuta domenica mattina a Maliseti in occasione della partita degli Allievi d'Elite. Daniele Wang commenta: «Ricordiamoci che il calcio è prima di tutto un divertimento». E sulla prima squadra Wang aggiunge: «Tanti infortuni, a dicembre se necessario vedremo come intervenire per rinforzare la squadra...»

«Con l'iniziativa di domenica abbiamo voluto lanciare un messaggio chiaro - spiega il presidente Tommaso Guasti - noi siamo contro ogni razzismo, contro ogni discriminazione. Siamo una società sportiva con tanti tesserati, dai dilettanti alla scuola calcio, e nel nostro piccolo vogliamo dare un contributo per favorire l'integrazione. Ai ragazzi che frequentano le nostre strutture vogliamo insegnare non solo a giocare a pallone ma anche a rispettare le regole, gli avversari, gli arbitri, a prescindere da ogni differenza. Ripeteremo l'iniziativa domenica prossima a Maliseti in occasione della partita degli Allievi d'Elite, e gli striscioni resteranno affissi presso i nostri due impianti sportivi».

«Abbiamo voluto dare un messaggio a tutti i ragazzi e alle famiglie - commenta il vicepresidente Daniele Wang - per ricordarci che il calcio è prima di tutto divertimento, è un gioco di gruppo dove non esistono differenze di colori o provenienze. Come mi sono appassionato al calcio? Da bambino ho giocato nella Lastrigiana. La prima squadra? Siamo stati penalizzati dai tanti infortuni, a dicembre se necessario vedremo insieme ai dirigenti come intervenire per rinforzare la squadra...»


Articolo tratto da: Maliseti Seano A.S.D. - Media Ufficiale - http://www.maliseticalcio.it/
URL di riferimento: http://www.maliseticalcio.it/index.php?mod=read&id=1415089270