Mixed Zone: i commenti di Cavalieri e Becheri


Le interviste realizzate domenica mattina al termine delle partite dei regionali...

BECHERI: «I ragazzi stanno attraversando un buon momento di forma, nonostante i campi pesanti la squadra gioca un bel calcio, con palla a terra e veloci scambi uno-due. In moltissime partite abbiamo tenuto noi in mano il pallino del gioco, nelle ultime settimane finalmente riusciamo anche ad essere concreti in fase realizzativa. Contro la Poliziana abbiamo chiuso il primo tempo in vantaggio 1-0, grazie alla rete di Guazzini, pronto a ribadire in rete dopo un tiro di Santi respinto dal portiere. Nel secondo tempo abbiam raddoppiato su rigore con Bambini. Avevamo la partita in pugno ma abbiamo commesso un’ingenuità in fase difensiva che ha riparto la gara. I ragazzi però non si sono fatti prendere dalla paura, da una bella azione di Todaro sulla fascia è arrivato così il gol del 3-1 di Meoni. Tre punti importanti per il morale e soprattutto per la classifica, siamo in piena lotta per la coppa regionale e vogliamo assolutamente centrare questo obiettivo. Colgo l’occasione per salutare il rientro di Matteo Bartolini, mio capitano lo scorso anno, nelle ultime due stagioni è stato molto sfortunato, ma sarà uno dei punti di forza del Maliseti Tobbianese per molti anni…»

CAVALIERI: «Sconfitta che lascia tanto amaro in bocca, a mezz’ora dalla fine stavamo vincendo 2-0. Abbiamo subiti 4 reti in 32’, non è un fatto fisico, ma un calo mentale. Non era facile giocare all’Olimpia, su un campo più piccolo del nostro sussidiario, in un contesto particolarmente surriscaldato, sugli spalti e sulla panchina di casa. In ogni caso eravamo riusciti a portarci sul 2-0, grazie a due gol di Berti, uno nel primo tempo, il raddoppio al 7’ della ripresa. Come contro la Cattolica Virtus, abbiamo subito gol appena ripreso il gioco da metà campo. Stesso identico calo di attenzione, quando bastava far trascorrere qualche minuto per poi gestire la partita con tutta tranquillità. Il 2-1 invece ha ridato forza all’Olimpia. In occasione del 2-2 c’è stata una nostra disattenzione difensiva. Siamo andati vicini al nuovo vantaggio, ma il tiro di Mosconi ha colpito la traversa, e sulla ripartenza è arrivato invece il 3-2 per loro, anche in questo caso con una grosso responsabilità nostra, perché abbiamo permesso al loro giocatore di portare palla indisturbato per 50 metri. Maffii ha sfiorato il 3-3 sugli sviluppi di un calcio di punizione, abbiamo subito invece il gol del 4-2. La nostra reazione ha prodotto il 4-3 di Cardinale su rigore, ma la partita a quel punto era conclusa. Complimenti all’Olimpia per la reazione, sullo 0-2 ci hanno messo tutto. Proprio il contrario di quello che abbiamo fatto noi che si siamo spenti, forse credendo di aver già i tre punti in tasca. Adesso dobbiamo stare attenti a non vanificare quanto di buono abbiamo fatto fino ad oggi, nelle ultime 5 partite abbiamo raccolto solo 3 punti, bisogna ridare una svolta alla nostra stagione…»


Articolo tratto da: Maliseti Seano A.S.D. - Media Ufficiale - http://www.maliseticalcio.it/
URL di riferimento: http://www.maliseticalcio.it/index.php?mod=read&id=1392743109