Mixed Zone. Cavaliere: «Vittoria ottenuta in condizioni ambientali non semplici»


ImageDi Vivona: «Pareggio giusto, come sarebbe stato giusto anche contro la Zenith...»

CAVALIERE: «Siamo contenti per la vittoria, ottenuta in condizioni ambientali non semplici. Da quest'anno la Juniores gioca a San Donato e non più a Tavarenelle, il campo è proprio a ridosso della tribuna, non è facile nemmeno per l'arbitro. Da un punto di vista tecnico non è stata una bellissima partita, loro sono una squadra molto aggressiva, il gioco è stato molto spezzettato, abbiamo faticato a costruire trame di gioco. Abbiamo sbloccato il risultato prima del riposo con un bel gol di Cibella, su una bella azione in verticale impostata da Mangani e Manganello, in precedenza avevamo avuto alcune occasioni ma su giocate individuali. In occasione del gol dell'1-0 è stato espulso anche un difensore di casa, la partita si era messa bene, ma nel secondo tempo ci siamo lasciati un po' innervosire e ci siamo caricati di cartellini. Abbiamo dovuto aspettare i minuti finali per mettere al sicuro il risultato con Manganello. E' stata una partita molto intensa, bene la fase difensiva loro non hanno quasi mai tirato in porta, se non su calci da fermo. A centrocampo invece dobbiamo mordere un po' di più. L'Olimpia ha pareggiato, ma il campionato è apertissimo, stanno tornando su Firenze Ovest e Lastrigiana, oltre alla stessa Settignanese. Sabato affrontiamo la Sales, guai a sottovalutare l'impegno, è una squadra che da un mese ha questa parte ha cambiato passo...»

DI VIVONA: «Pareggio risultato giusto, come sarebbe stato giusto la settimana scorsa contro la Zenith. Il Coiano Santa Lucia ha colpito un palo, ma su un'azione fortuita, noi abbiamo avuto una grande occasione proprio nel finale con Ceccarini. Le dimensioni del campo hanno un po' penalizzato il gioco delle due squadre. In ogni caso sono soddisfatto per la prestazione. I due scontri diretti ci danno al certezza di potercela giocare alla pari fino all'ultima giornata. Adesso per noi arrivano le partite più difficili, quelle contro avversari sulla carta inferiori ma nelle quali serve massima concentrazione. Mi aspetto una crescita a livello di mentalità da parte del gruppo, è importante anche in prospettiva di un campionato d'elitè il prossimo anno...»


Articolo tratto da: Maliseti Seano A.S.D. - Media Ufficiale - http://www.maliseticalcio.it/
URL di riferimento: http://www.maliseticalcio.it/index.php?mod=read&id=1384020667